Perché la trasformazione digitale della tesoreria è una priorità post crisi?

By Cyrille Oudard Luglio 9, 2020

Fin dall’inizio della crisi si è visto che certe imprese erano poco preparate ad affrontare lo shock economico generato della pandemia di COVID-19. Molti professionisti delle finanze e della gestione di cassa trovano difficoltà a produrre le analisi necessarie sulla liquidità, il rischio finanziario e quello operativo, mentre per chi dispone di dati e sistemi affidabili è più facile avere una visuale completa sulla liquidità; e questo certamente ne rafforza il ruolo di partner del consiglio direttivo.

Via via che si moltiplicano le riaperture, è necessario organizzare la ripartenza dell’economia. Questo ci darà anche l’occasione di accelerare la trasformazione digitale dei reparti finanze e tesoreria allo scopo di migliorare la gestione della liquidità, dei rischi finanziari e dei rischi operativi, nonché di controllare il finanziamento delle attività da riprendere.

Ottimizzare la gestione del rischio operativo per proteggere l’impresa

Quando l’economia subisce uno shock senza precedenti, su che tipo di piani di continuità operativa possiamo contare? Quanto sono affidabili i controlli interni e i meccanismi di difesa dalle frodi? Quanto sono produttive e trasparenti le relazioni con i partner commerciali e i fornitori?

Le sfide operative con cui si confrontano numerose imprese non attrezzate con strumenti digitali di tesoreria e finanza non si limitano all’impossibilità di accedere ai propri uffici. La mancanza di strumenti comporta scompensi gravi, e in particolare:

  • L’incapacità o una grande difficoltà a conformarsi ai controlli interni (ad esempio, la firma fisica);
  • La necessità per il personale informatico che amministra l’infrastruttura e i meccanismi di contrasto alle frodi di intervenire a distanza (il phishing è aumentato di oltre il 667%!);
  • L’assenza di altri strumenti a parte i sistemi e-mail o le piattaforme di collaborazione;
  • L’impossibilità di accedere ai sistemi e alle reti aziendali per limitatezze in termini di licenze VPN o capacità insufficienti.

Automatizzare la gestione del rischio finanziario per adattarsi al mercato

Di fronte alla crescente e perdurante volatilità dei tassi di cambio e del prezzo delle materie prime, come possiamo monitorare l’andamento del mercato mondiale e il suo impatto sulle esposizioni? O identificare l’esposizione attuale e i relativi impatti sul reddito? Che effetti hanno le fluttuazioni dei tassi di interesse sugli asset aziendali? E qual è l’impatto sulla produttività dei team? Oltre a ottimizzare i rapporti di copertura, i tesorieri hanno bisogno di centralizzare, automatizzare e ridurre l’impatto del cambio delle valute e dei costi di copertura. Riuscire a realizzare analisi in tempo reale sulla totalità dei dati aziendali è una delle sfide più importanti per il tesoriere, perché condiziona la capacità dell’impresa di seguire il mercato.

Navigare in questo ambiente volatile senza strumenti adatti è di ostacolo alle sue attività quotidiane. Gli strumenti digitali in tempo reale facilitano la gestione FX e consentono di preservare la produttività dei team tramite la generazione di avvisi e la correzione delle anomalie. Integrati con le piattaforme di tesoreria, questi strumenti permettono di arricchire i dati da analizzare per ricavarne delle sintesi dei rischi il più possibile approssimate alla realtà.

Trasformare i flussi in visibilità sulla liquidità

Il rallentamento globale e prolungato delle attività economiche ha un impatto molto forte sulla gestione della liquidità. Numerosi settori dell’economia affrontano un calo degli afflussi, e questo li costringe a indebitarsi o a prolungare il prestito esistente (se non addirittura a prorogare i termini di pagamento, cosa non priva di rischi per l’insieme della filiera). Senza un controllo in tempo reale, senza una visibilità esauriente sulle disponibilità di cash, questi bruschi cambiamenti possono degenerare, conducendo in breve tempo a situazioni di insolvibilità. La trasformazione digitale permette di apportare all’impresa un supplemento di informazioni riguardo la liquidità in tempo reale, per gestire più efficacemente questi eventi inattesi.

  • La visibilità delle posizioni di tesoreria in tempo reale e in tutto il mondo permette di ottimizzare la gestione quotidiana della liquidità e di garantire la qualità e la precisione delle decisioni prese;
  • Il monitoraggio delle previsioni di tesoreria in tempo reale, la relativa visualizzazione e la possibilità di simulare diversi scenari consente alla direzione finanziaria di prendere decisioni ponderate nel breve e medio termine, specie dovendo preparare il riavvio delle attività;
  • L’analisi del profilo di liquidità completo della società in tempo reale mostra le posizioni su cash, mercato dei capitali e investimenti, offrendo al direttore finanziario una garanzia contro il rischio di controparte.

L’economia reale sta risentendo duramente delle conseguenze della situazione sanitaria; ciò rafforza l’esigenza di accelerare la trasformazione digitale della gestione finanziaria, di creare nuovi ambienti di lavoro per il tesoriere e di cambiare paradigma dando risalto all’importanza dei dati in tempo reale. L’azione, diversamente dalla stagnazione, creerà senza alcun dubbio le leve di un rilancio più solido e forte, e migliorerà la resilienza globale dell’impresa rispetto al presentarsi di nuove crisi da affrontare.

img
Attiva la liquidità.

Trasforma il modo in cui utilizzi la liquidità in un veicolo dinamico per la crescita e la creazione di valore

Scopri come